Parola d'ordine consolidamento nel 2012 di Turbanitalia

17/09/2012
11:07
Leggi anche: turchia, turbanitalia

Anno all'insegna della stabilità per Turbanitalia. Il tour operator specializzato sulla Turchia traccia il primo bilancio al termine dell'alta stagione estiva e parla di un 2012 contrassegnato da un andamento delle vendite discontinuo.

Pubblicità

"Data la difficile situazione economica internazionale che inevitabilmente ha colpito anche il comparto turistico - commenta il direttore operativo Graziano Binaghi -, ci possiamo comunque ritenere soddisfatti di aver mantenuto i numeri della passata stagione, con alcuni prodotti che sono andati sicuramente meglio di altri"

Punto di forza della stagione in particolare i tour e i soggiorni a Istanbul, mentre non hanno dato i risultati sperati i soggiorni balneari; riscontri positivi invece per le crociere in caicco.

"Per la prossima stagione, continueremo a investire su tutta la parte di itinerari in Turchia e anche sulle barche - prosegue Binaghi -, mentre dovremmo rivedere il prodotto Istanbul per riuscire a proporlo con un approccio più dinamico che ci aiuterebbe a venderlo anche fuori stagione. Stiamo inoltre studiando la possibilità di introdurre nuove destinazioni, proposte soprattutto come estensioni mare. Dati gli ottimi risultati ottenuti, rafforzeremo l'accordo con la compagnia aerea low cost Pegasus Airlines".

Leggi anche: turchia, turbanitalia

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook