Crociere in Europa, Clia prevede un'ottima annata

24/02/2014
11:29
Leggi anche: Crociere, clia

Saranno 21,7 milioni i vacanzieri che, quest'anno, sceglieranno una crociera, e di questi 6,5 milioni saranno europei.

Pubblicità

Sono all'insegna dell'ottimismo le previsioni di Clia Europe per il comparto in un 2014 che potrebbe risultare anche migliore del 2013.

"Nonostante la crisi economica - dichiara a Il Sole 24 Ore Pierfrancesco Vago, presidente di Clia Europe nonché al vertice di Msc Crociere - il nostro settore mostra una crescita costante e le persone che in Europa scelgono una crociera sono più che raddoppiate nell'ultimo decennio".

Un continente, quello europeo, che mostra grandi opportunità di crescita, dal momento che qui il tasso di penetrazione è relativamente basso, al'1 per cento, rispetto al 2 per cento degli Stati Uniti.

Intanto l'industria crocieristica rafforza l'offerta: nell'arco dei prossimi due anni sono 24 le nuove navi che entreranno nella flotta delle 63 compagnie aderenti a Clia, per un investimento totale di 5,6 miliardi di euro.

"La Commissione europea - aggiunge Robert Ashdown, segretario generale di Clia Europe - ha riconosciuto l'importante contributo del settore delle crociere alla crescita e all'occupazione nel continente, dove nel 2012 il comparto ha generato spese dirette di 15.5 miliardi di euro e occupazione per 330mila persone. È stata una delle poche industrie in Europa a crescere durante la crisi economica".

Leggi anche: Crociere, clia

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook