Ferrovie dello Stato, Ferraris: "Piano di sviluppo in Spagna, Francia, Inghilterra e Grecia"

09/09/2021
15:36
Leggi anche: ferrovie dello stato

Piani di sviluppo all’estero per Ferrovie dello Stato, che dal 2022 sarà presente “in Spagna con fino a 74 collegamenti giornalieri, di cui 32 tra Madrid e Barcellona” come spiegato da Luigi Ferraris, amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Italiane in occasione di Connecting Europe Express.

Pubblicità

Come riportato dal Corriere della Sera, il vettore ha progetti anche sulla Francia, dove “entro fine anno sarà avviata l’offerta dell’alta velocità”, con cinque Frecciarossa mille sulla tratta Milano-Torino-Lione-Parigi. Rafforzata poi “la nostra presenza in Inghilterra” grazie all’assegnazione della concessione per gestire la Londra-Glasgow, cui si aggiungeranno i nuovi servizi ad alta velocità che collegheranno Londra con Birmingham e Manchester”. E in Grecia “stiamo per attivare nuovi servizi ad alta velocità tra Atene e Salonicco”.

“Stiamo componendo un puzzle che ci porterà a essere sempre più protagonisti in Italia e in Europa e ad essere il secondo operatore in Spagna. Una grande sfida ma anche una grande opportunità”.
L’obiettivo delle Ferrovie è rinnovare il servizio. “Stiamo trasformando radicalmente il sistema di trasporto regionale e stiamo investendo in 600 treni ecosostenibili, riciclabili, che si aggiungono ai circa 300 treni della precedente generazione. Vogliamo riqualificare 620 stazioni attraverso un’offerta sempre più digitalizzata e personalizzata”.

“L’Italia è il primo Paese in Europa per investimenti nel settore ferroviario delle risorse per il Pnrr" ha aggiunto il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini. In programma lo sviluppo dell’alta velocità fino in Calabria, che non era scontato fino a sei mesi fa.

Leggi anche: ferrovie dello stato

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook