Tirrenia, i piani di Onorato per rilanciare il vettore

25/07/2012
12:33
Leggi anche: Tirrenia, vincenzo onorato, Cin

Trasformare e rilanciare Tirrenia. È la mission che Vincenzo Onorato vuole portare a termine, ora che si è aggiudicato a pieno titolo il controllo del vettore marittimo.

Pubblicità

La conclusione del lungo iter per la privatizzazione, che si è conclusa nei giorni scorsi con il passaggio definitivo dalle mani dello Stato a quelle della Cin, consente all'armatore della Moby di dare forma ai piani cui ambisce da sempre.

Onorato chiude la sua inarrestabile battaglia contro la supremazia della società di traghetti nazionale e inaugura una strategia che guarda all'espansione, con Cagliari nuovo scalo di punta.

"Il mio sogno, sin da bambino, era di trasformare la Tirrenia come la volevo io, dando alla Sardegna quei servizi che le spettano di diritto - racconta Vincenzo Onorato in un'intervista a La Nuova Sardegna -. Sono necessari forti investimenti, cambiando anche le vecchie navi". Il nome , invece, non dovrebbe cambiare.

Tra i primi interventi Cin una svolta per la Cagliari-Civitavecchia. Sul capoluogo della Sardegna la società vuole posizionare due nuove unità "che garantiranno la traversata in una sola notte, a 2mila passeggeri – precisa Onorato al quotidiano sardo -. A settembre una terza nave gemella entrerà in linea sulla Napoli-Cagliari, e, in autunno, sarà attivata la linea Genova-Livorno-Cagliari".

Leggi anche: Tirrenia, vincenzo onorato, Cin
Altri temi: Sardegna

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook