Whatsup

Roberto Gentile,
blogger, editore, esperto di retail turistico, community-manager, head-hunter

Pro e contro delle operazioni
Ita / Msc / Lufthansa
e Gattinoni / Robintur

09/03/2022
09:46
 

Due sono le operazioni all’ordine del giorno, nell’agenda turistica di queste (peraltro cupe) settimane: l’acquisizione di Ita Airways da parte della cordata Msc / Lufthansa e la cessione delle agenzie Robintur al Gruppo Gattinoni. Ita - in virtù della discendenza da Alitalia - è sempre all’onore delle cronache, l’a.d. Fabio Lazzerini ne ha recentemente illustrato le strategie e della trattativa con Msc e Lufthansa si sa da tempo, sebbene ora pare spunti fuori un “rivale misterioso”. I bolognesi di Robintur e la lecchese ma milanese di adozione Gattinoni parlano da tempo, le opzioni sono diverse (cessione, integrazione, accordo commerciale), insomma è tutto in divenire. Per entrambi i deal, quindi, i tempi sono lunghi, ma noi abbiamo fretta e quindi ipotizziamo che vadano entrambi a buon fine. Ecco i pro e i contro, ovviamente soggettivi e opinabili.

Msc e Lufthansa comprano Ita, Gattinoni acquisisce Robintur: cosa può funzionare
- Primo, Ita viene privatizzata, il che implica che la gestione della maggiore compagnia aerea italiana ritorni in mani private e quindi si smetta di metterci i soldi dello stato (cioè, i nostri). Che poi far stare in piedi un vettore italiano sia molto difficile è stranoto, ma Lufthansa e Mediterranean Shipping Company S.A. (che, ricordiamo, è la holding che controlla Msc Crociere) hanno i mezzi per farlo.

Secondo, è importante capire chi comanda: il presidente di Msc Gianluigi Aponte ha dichiarato che “vuole la maggioranza della compagnia aerea e vuole gestirla, non saremo uno sleeping partner”: Aponte non è mai stato sleeping, ci mancherebbe cominciasse adesso. L’a.d. di Lufthansa Carsten Spohr è meno assertivo: “(Dopo essere entrati in data room) decideremo quali opzioni sono interessanti per noi: un'intesa commerciale, un'alleanza o attività di investimento per una quota di minoranza”.
Quindi, Msc sul ponte di comando, Lh come partner, soprattutto commerciale, visto che secondo Spohr “Italy is the most important international market for us in Europe, and it's the number two worldwide, second only to the USA”.

Infine, se Lh guadagna seggiolini, rotte e feederaggio (tutti sottratti a Iag, Air France-Klm e agli altri competitor extraeuropei) Msc porta traffico alle proprie navi da crociera, sfrutta economie di scala, migliora l’intermodalità (probabili gli accordi con Trenitalia e Italo) e, the last but not the least, conduce in porto - appunto - una fantastica operazione d’immagine: “Noi ce l’abbiamo fatta, finalmente!”

- Gattinoni se la gioca con Welcome Group per la leadership tra i gruppi di distribuzione in Italia: con le 300 agenzie Robintur (numeri pre-pandemia) non solo diventa il retailer col maggior numero di agenzie di proprietà, ma quasi monopolista su una regione, l’Emilia Romagna, dove solo tre anni fa aveva già concluso l’operazione Marsupio. Robintur porta in dote la clientela Coop, la divisione corporate BT Expert e personale esperto e fortemente radicato sul territorio. Gattinoni, alla luce della crisi Uvet, si consolida come il maggior gruppo di agenzie in Italia non in mano a player industriali (Welcome Geo appartiene a Costa e Alpitour, Bluvacanze a Msc).

Msc e Lufthansa comprano Ita, Gattinoni acquisisce Robintur: cosa può NON funzionare
Premesso che noi tifiamo per il “best scenario”, sopra descritto, prendiamo in considerazione - come si fa in guerra, il momento aiuta - anche il “worst scenario”: così da porre rimedio in tempo.

- Msc e Lh non vanno d’accordo: fanno due mestieri diversi e integrare visioni industriali diverse - quando si passa dalla teoria alla pratica - è complicato. Msc - nonostante la sede a Ginevra - è italiana e Lh è tedesca, parlarsi al di qua e al di là delle Alpi non è semplice. Msc interagisce da sempre con porti e interporti nei quali opera, in Italia e nel mondo: non è detto che con Adr (Fiumicino e Ciampino), Sea (Linate e Malpensa) e tutte le altre società di gestione aeroportuale si metta subito d’accordo.  

Gli obiettivi potrebbero essere simili, ma raggiungibili in tempi diversi: quelli di Msc nel medio-lungo, quelli di Lh nel breve. Msc non è quotata e la famiglia Aponte decide tutto; Lufthansa è una public company, quotata alla Deutsche Börse e ha restituito in anticipo, allo Stato, i 9 miliardi di euro che le hanno permesso di sopravvivere alla pandemia: se Ita generasse perdite, probabile che verrebbero sopportate meglio a Ginevra che a Colonia.

Infine, Aponte ha dichiarato che “Ita Airways ha già un ottimo management, che rimarrà al suo posto”, ma Lh potrebbe volere un proprio uomo al vertice. Forti dell’esperienza (non esaltante) di qualche stagione fa con Lufthansa Italia, i tedeschi si sono dati da fare con Air Dolomiti, ma non è detto che il modello funzioni con la ben più complessa Ita.

- Per quanto attiene Gattinoni e Robintur, la comunanza d’intenti dichiarata dall’a.d. Robintur Claudio Passuti: “Noi e Gattinoni siamo due realtà complementari: ci sono spazi di integrazione virtuosa” deve passare al vaglio della realtà, perché Milano e Bologna, sotto alcuni aspetti (imprenditoriali, caratteriali, relazionali), sono distanti quanto Ginevra e Colonia.

Il portato Coop innerva fortemente il tessuto delle agenzie Robintur, soprattutto quelle di proprietà, mentre quello delle agenzie proprie Gattinoni è tradizionalmente l’iper-competitivo lombardo.

Nelle precedenti acquisizioni/fusioni (G40, One! Travel Experience, Le Marmotte, Fespit, Marsupio, SeaNet) Gattinoni ha dettato legge e il management originario è sempre stato ridimensionato e/o ricollocato. Robintur è cresciuta per linee interne e le uniche operazioni M&A di rilievo hanno toccato l’area corporate (Boem & Paretti & C., nel 2018; Orchidea Viaggi nel 2019).

Gattinoni vanta una presenza sui media costante e saggiamente gestita; a Bologna invece “prima si fa, poi si dice”. Però Stefano Dall’Ara, presidente Robintur, e Franco Gattinoni sono rispettivamente vice presidente e presidente Fto, e si conoscono da anni. Aiuta, in questi casi.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


I blog di TTG Italia non rappresentano una testata giornalistica poiché sono aggiornati senza alcuna periodicità. Non possono pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le opinioni ivi espresse sono sotto la responsabilità dei rispettivi autori