La moda dei viaggi di addio al celibato: cosa cercano i 'quasi sposi'

06/07/2017
11:02
 

È un fenomeno nato in terra anglosassone, ma sta pian piano conquistando anche l'Italia. Il viaggio di addio al nubilato, o celibato, genera oggi 34 milioni di euro nel Belpaese, diventando sempre più in voga tra i millennials.

Pubblicità

Una recente indagine di Jfc rivela usi e destinazioni di quanti in Italia sostituiscono l’addio al celibato classico a una breve gita con gli amici. Un mercato ancora da esplorare per il turismo organizzato, da cui passa solo il 3,8 per cento del business.

La pratica è più comune tra le donne, che rappresentano ben il 54,3 per cento del mercato. E sono sempre loro quelle disposte a spendere di più e ad acquistare pacchetti personalizzati, viaggiando con più persone al seguito degli uomini. “Agli addii al nubilato – precisa Massimo Ferruzzi, responsabile Jfc - partecipano in media 9,8 amiche (età media di 29 anni) e a quelli al celibato 7,7 amici (età media 27 anni)”.

Dove vanno
Le destinazioni variano tra maschi e femmine. I primi prediligono la Riviera Romagnola e la Versilia, in Italia; all’estero invece Spagna, paesi dell’Est Europa, Berlino e Amsterdam. Le viaggiatrici, invece, puntano su Milano e città d’arte come Firenze, Napoli  e Roma, oppure Riviera, Salento  e Versilia, nel Belpaese. Fuori dai confini le mete più gettonate sono Ibiza, Valencia, Barcellona e Principato di Monaco.

Cosa cercano
Il periodo più ambito sono i mesi di giugno e luglio. Una volta a destinazione i viaggiatori cercano esperienze stravaganti. E anche in questo caso le richieste variano a seconda del genere: gli uomini sono particolarmente amanti delle pratiche sportive di sopravvivenza o stravaganti come car mash o beer bike, pedalate in tandem bevendo birra; mentre le donne escursioni in barca, shooting fotografici, apericene o trattamenti di bellezza.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook