Caraffini, Geo:
“Adesso le agenzie
si rivolgeranno di più
ai tour operator”

di Francesco Zucco
28/02/2018
08:03

Meglio un tour operator o un pacchetto ‘fatto in casa’ dall’agenzia di viaggi? La scelta dipende da molti fattori (non ultimo, ovviamente, il guadagno dell’agenzia di viaggi). Ma, dalla prossima estate, ci sarà un ulteriore elemento cui le agenzie di viaggi dovranno fare caso: l’incremento delle responsabilità da parte dell’organizzatore, in base alla nuova direttiva pacchetti che entrerà in vigore dal primo luglio.

Pubblicità

Questo, secondo il ceo di Geo Travel Network Luca Caraffini (nella foto), porterà probabilmente “le agenzie di viaggi ad affidarsi più spesso ai tour operator, per avere meno responsabilità”. Ovviamente, non è detto che l’effetto sarà immediato: le ripercussioni della nuova direttiva pacchetti sull’operato delle agenzie di viaggi potrebbero essere potrebbero richiedere un po’ di tempo per essere percepite dal mercato.

Il ritorno in agenzia di viaggi
Intanto, Caraffini conferma una percezione che, da qualche tempo, si è diffusa nel settore: il ritorno della clientela in agenzia di viaggi. Per il ceo del network, numeri alla mano, è “una tendenza che va avanti da un paio d’anni. Nel 2017, noi abbiamo registrato un +15% anno su anno. E anche altri competitor hanno comunicato percentuali di crescita simili”.

Anche il 2018 promette bene, “con un inizio decisamente positivo - prosegue Caraffini -, legato anche a un incremento della prenotazione anticipata”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook