Il retroscena
Travel Partners
avrà presto
nuovi azionisti

di Remo Vangelista
24/07/2019
11:52
 

Altro capitolo della storia. Una storia nata in primavera che regala ogni giorno notizie e smentite. Perché la vicenda Arkus da qualsiasi angolatura la si guardi lascia un alone di mistero.

Pubblicità

Oggi è la volta della piattaforma web Travel Partners, uscita dal perimetro di Arkus a fine giugno, dice a TTG Italia il direttore commerciale Claudio Asborno (nella foto).

Quest’ultimo non è un manager sconosciuto perché nella sua carriera ha 'vestito' anche la maglia di Kuoni e Best Tours. Oggi si trova a guidare la società di Genova che pare essere tornata nelle mani di Cristina Molinari.

Asborno vuole chiarire con precisione cosa sta avvenendo:“Oggi abbiamo una nuova proprietà che per l’81% fa capo a Federico Lombardi. Lo stesso Lombardi ha comunque deciso di uscire da questa operazione in breve tempo per lasciare spazio a nuovi investitori, che stanno arrivando grazie alle relazioni di Cristina Molinari”.

Il progetto a trazione digitale sembra dunque avere ossigeno per andare avanti e Asborno sottolinea che “Travel Partner oggi genera ricavi per 5 milioni di euro e contiamo di arrivare a 7 milioni nel 2020, grazie all’ingresso di 10 nuovi promotori”.

Ingresso sicuramente non agevole perché le incertezze sono presenti in ogni angolo del mercato. Per Asborno “la solidità di Travel Partners non è in discussione. Come detto siamo usciti dal perimetro Arkus e abbiamo intenzione di crescere ancora partendo dagli attuali 8 dipendenti”.

Ma ammette che bisogna lavorare per fare risalire la reputazione: “sappiamo che l’appartenenza ad Arkus ha in qualche modo penalizzato anche Travel Partners. Ora però grazie a Molinari siamo in piena ripresa e guardiamo anche ad altre possibilità in attesa del nuovi soci”.

Esclusa da Asborno in maniera netta l’intenzione di andare in soccorso di Best Tours. Altro brand storico che sembra aver finito il suo percorso.

Twitter@removangelista


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook