Passaporti
La Questura:
"Operative
le nuove regole"

26/06/2014
09:00
Leggi anche: Passaporti

Sono diventate operative le nuove regole sui passaporti, di cui si era iniziato a parlare prima dell'approvazione del decreto Irpef, qualche settimana fa. E arrivano anche buone notizie per chi ha già il passaporto o per chi lo ha appena rinnovato.

Pubblicità

La nuove norme, così come uscite dal decreto, prevedevano l'eliminazione della marca da bollo annuale per il rinnovo a fronte di un aumento del costo per il rilascio del documento.
All'uscita della notizia, ovviamente, si è scatenata la corsa ad avere maggiori informazioni, visto che l'approvazione della nuova regolamentazione ha coinciso con il periodo di massima richiesta di emissione, proprio quello in cui ci si muove per le vacanze estive. Informazioni che hanno stentato ad arrivare, come TTG ha scritto nei giorni scorsi, per la mancanza di un testo ufficiale a cui fare riferimento.

È di ieri, invece, l'entrata in vigore ufficiale delle nuove regole e quindi sono cambiate anche le richieste che allo sportello delle questure vengono fatte a chi richiede l'emissione del passaporto. “Da ieri richiediamo, accanto ai 42,50 euro di costo del libretto, che deve essere effettuato, come sempre, con versamento sul conto corrente postale segnalato, un contributo amministrativo di 73,50 euro" spiega Francesca Caparello, vicequestore aggiunto della Polizia di Stato, dirigente Ufficio Passaporti della Questura di Torino. Fino a ieri la tassa governativa applicata era di 40,29 euro.

Il nuovo passaporto così ottenuto non dovrà più essere rinnovato annualmente con la marca da bollo.

Ma i più fortunati di tutti sono coloro che già sono in possesso del documento o che hanno presentato la domanda fino a ieri. Per loro, infatti, si applicano le vecchie regole (40,50 euro del costo del libretto e 40,29 euro di tassa governativa) senza bisogno di applicare nessuna marca da bollo annuale né di effettuare nessuna integrazione di spesa.
“Ad oggi la situazione è questa – dice Caparello – ma in caso di ulteriori aggiornamenti i nostri uffici sono sempre a disposizione per le informazioni".

Leggi anche: Passaporti

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook