Gli hotel di Trump non beneficeranno degli aiuti  federali

26/03/2020
17:22
Leggi anche: Stati Uniti

Gli hotel e i resort di Donald Trump (nella foto) non riceveranno alcun sussidio proveniente dal pacchetto di aiuti federali del valore di 2mila miliardi di dollari destinato a sostenere le aziende in piena crisi economica da coronavirus.   

Pubblicità

Come riportato da Travelmole, il pacchetto concordato dal Governo prevede infatti che le attività del presidente non ricevano alcun salvataggio federale, come sottolineato dal leader della minoranza in Senato Chuck Schumer.   

Schumer ha infatti evidenziato che una disposizione impedisce alle imprese "controllate dal presidente, dal vicepresidente, dai membri del Congresso e dai capi dei dipartimenti esecutivi di ricevere prestiti o investimenti sostenuti dai piani del Tesoro".   
Il club Mar-a-Lago di Trump a Palm Beach in Florida  ha già chiuso i battenti e altre proprietà alberghiere del presidente sono state duramente colpite dalla crisi, con la maggior parte dei lavoratori licenziati.   
Schumer ha poi affermato che il disegno di legge offre anche una migliore protezione dei lavoratori e pone restrizioni ai riacquisti di azioni e limiti ai premi esecutivi per le compagnie aeree salvate.

Leggi anche: Stati Uniti

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook