Wedding tourism, in Italia un business da 500 milioni di euro

14/03/2019
10:21
 

Un giro di affari di circa 500 milioni di euro, 8.700 eventi e oltre 1,5 milioni di presenze sul territorio. Sono i numeri del wedding tourism in Italia nel 2018, raccolti dal Cst-Centro Studi Turistici di Firenze per una ricerca commissionata da Convention Bureau Italia, presentata ieri a Roma dal presidente Carlotta Ferrari, alla presenza di Giorgio Palmucci, neo presidente di Enit.

Pubblicità

"Il destination wedding rappresenta ormai un settore a sé stante - commenta Ferrari -, che genera flussi turistici di altissimo valore qualitativo ed economico, al pari di imponenti settori di business come il Mice e il luxury". Il 2018 ha visto una crescita del +6,8% degli arrivi e del +7,4 per le presenze, e la metà degli eventi è stata celebrata da stranieri provenienti da Uk (28%) e Usa (22%), seguiti con distacco da Australia, Germania, Canada, Emirati Arabi e Indonesia. Interessante anche il dato della spesa media, che si è aggirata intorno ai 57mila euro, con un numero di circa 50 invitati.

Nel prossimo futuro, saranno pianificate strategie di sviluppo a supporto del segmento, anche con l'aiuto dell'Enit. C. D. C.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook