Turismo Italia-Cina
dopo il Covid-19:
nasce il progetto
‘WeChat tourism’

19/06/2020
08:01
 

Rilanciare e promuovere il turismo italiano in Cina. Questo l’obiettivo di ‘WeChat tourism’, il progetto lanciato da Neosperience S.p.A., Pmi innovativa di Brescia quotata su AIM Italia, e la partecipata Value China s.r.l., in collaborazione con il gigante cinese Tencent Holding.

Pubblicità

L’iniziativa, patrocinata da Enit, prevede la realizzazione di un piano di rilancio del turismo, che parte dalla Cina e dai turisti cinesi, per promuovere il patrimonio artistico, culturale e naturalistico italiano.

Gli obiettivi
“Siamo entusiasti di sviluppare questa iniziativa ambiziosa per rilanciare il settore turistico del nostro Paese e fornire a tutti gli operatori turistici nuove opportunità di business dopo un periodo di grande sofferenza economica – spiega Dario Melpignano, presidente di Neosperience -. Lo sviluppo e fornitura di servizi digitali innovativi che valorizzano il territorio e l’offerta degli operatori gioca un ruolo chiave nel momento storico che stiamo vivendo.”

WeChat Tourism è un asset fondamentale per la promozione della destinazione Italia in Cina – aggiunge Luca Qiu, ceo di Value China -. La messa in gioco della maggiore app di messaggistica, social e di pagamenti cinese crea un nuovo scenario di rilancio del turismo e un’opportunità unica per l’intero settore e l’economia italiana. Attraverso soluzioni tecnologiche innovative e piattaforme di servizi intelligenti potremo ispirare e guidare i turisti cinesi verso la destinazione prescelta dialogando con loro con l’app che usano di più, ogni giorno. Il patrocinio rilasciato da Enit rafforza ulteriormente questo progetto in un momento cruciale per l’economia del settore turistico.”

Il progetto include anche la realizzazione di un mini program WeChat, implementato dal team tecnico di Tencent.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook