Curic, Croazia: "Ecco come allunghiamo la stagionalità"

11/04/2017
16:29
Leggi anche: Croazia

"La destagionalizzazione è per noi molto importante". Branko Curic, direttore dell'Ente del turismo della Croazia, spiega con queste parole l'obiettivo del suo Paese nella Penisola. Obiettivo che passa attraverso una ben precisa tipologia di turismo: quello gastronomico.

Pubblicità

"Vogliamo accendere un faro - aggiunge il direttore - sulle eccellenze del posto che si possono gustare solo in questo periodo primaverile, come gli asparagi di bosco e selvatici, considerando che ci sono ristoranti in Croazia famosi soprattutto per questo piatto".

Un milione e duecentomila italiani hanno visitato la Croazia nel 2016 e, di questi, il 40% ha scelto l'Istria perché facile da raggiungere anche in auto. L'obiettivo del 2017 è, invece, riuscire a distribuire il turismo in tutto il Paese, coprendo anche la parte Est, la meno conosciuta. Il piano marketing prevede tre campagne: in primavera, in autunno e a Capodanno con l'utilizzo, oltre che dei social network e dell'online, anche dei canali di comunicazione legati alla cartellonistica e alla carta stampata. L. M.

Leggi anche: Croazia

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook