Brexit, spunta l’ipotesi elezioni anticipate per scongiurare il ‘no deal’

27/08/2019
14:43
Leggi anche: Brexit

La prospettiva di una Brexit senza accordo non fa dormire tranquillo il Regno Unito. L’Ue ha ripetuto a più riprese di non essere disposta ad aprire nuove trattative e le minacce del nuovo primo ministro Boris Johnson spaventano le opposizioni britanniche. Al punto che, secondo quanto riporta businessinder.it, potrebbe farsi largo l’ipotesi di nuove elezioni per scongiurare il temutissimo ‘no deal’.

Pubblicità

L’intenzione di più parti del Parlamento Uk sarebbe quella di convocare il voto il più presto possibile, in modo da poter chiamare il popolo britannico alle urne già entro il 31 ottobre.

Una mossa possibile, dal momento che troverebbe persino il favore di Boris Johnson, che potrebbe così raccogliere i voti necessari per portare avanti il suo piano anti europeista. Per quanto riguarda la minoranza Lib-Dem, che di recente hanno acquisito consensi con la loro campagna filo europeista, l'eventuale vittoria potrebbe essere un passo per risolvere gli attriti con Bruxelles.

L’ipotesi di un nuovo voto piace anche al leader dei Labour Jeremy Corbyn, in passato pro Brexit e di recente sostenitore di un secondo referendum.

Leggi anche: Brexit

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook