Wttc: gli Stati Uniti guidano la ripresa turistica globale

14/11/2021
09:19
Leggi anche: Stati Uniti

L'ultimo rapporto sull'impatto economico del Wttc, realizzato in collaborazione con Oxford Economics, ha rilevato che gli Stati Uniti stanno guidando il mondo nella ripresa globale del settore dei viaggi e del turismo, con una crescita prevista per quest'anno e per il prossimo che dovrebbe condurre a superare anche i livelli pre-pandemia.  

Pubblicità

I risultati , come segnalato da Travelpulse, mostrano che durante la restante parte del 2021 il settore dei viaggi e del turismo degli Stati Uniti può aspettarsi una crescita anno su anno del 35,6%; questo dato è superiore del 5% circa rispetto al dato globale del turismo internazionale, che quest'anno aumenterà del 30,7%.  Se l'attuale tasso di ripresa rimanesse invariato anche nel 2022,  gli Stati Uniti potrebbero registrare una crescita del 28,4% su base annua, portando il contributo del settore dei viaggi e del turismo oltre i livelli pre-pandemia.

Interessanti anche i dati riguardanti i posti di lavoro. Nel 2020, l'industria dei viaggi e del turismo negli Stati Uniti ha registrato una perdita di oltre 5,5 milioni di posti di lavoro. Quest'anno l'occupazione dovrebbe aumentare del 26,2%, con un incremento di 2,9 milioni di posti di lavoro in più per un totale di 14 milioni. Nel 2022, si prevede che l'occupazione aumenterà di un altro 19,7%, creando altri 2,75 milioni di nuovi posti di lavoro, superando i livelli pre-pandemia con un totale di 16,72 milioni di posti di lavoro.  

Il rapporto ha anche rilevato che la spesa per i viaggi interni di quest'anno è aumentata del 40,4%, con un altro aumento del 22,9% anno su anno previsto nel 2022. Anche la spesa internazionale dei viaggiatori negli Stati Uniti dovrebbe aumentare di quasi il 228% anno su anno nel 2022, con un aumento di 98 miliardi di dollari.  

Il Wttc ha anche avvertito che queste previsioni positive potrebbero addirittura essere superate dalla realtà, qualora i Governi di tutto il mondo si impegnassero a facilitare i viaggi globali con misure idonee aconsentire ai viaggiatori completamente vaccinati di muoversi liberamente.
Fra le altre misure sollecitate dal Wttc, l’implementazione di modalità di ingresso digitale più veloci; il riconoscimento governativo di tutti i vaccini autorizzati dall'Oms; il sostegno all'iniziativa di distribuzione del vaccino Covax/Unicef;  la continuazione di protocolli avanzati di salute e sicurezza.

"L'apertura dei confini degli Stati Uniti e l'allentamento delle restrizioni nei riguardi dei principali mercati di origine come il Regno Unito e l'Ue forniranno un enorme impulso alle economie su entrambe le sponde dell'Atlantico - ha affermato Julia Simpson, presidente e ceo del Wttc -. Tuttavia, la lunga la ripresa del settore negli Stati Uniti e nel mondo dipende dal fatto che il confine degli Stati Uniti rimanga aperto ai visitatori internazionali".

Leggi anche: Stati Uniti

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook