Pellegrinaggi e turismo culturale, il doppio binario di Brevivet

di Lino Vuotto
03/03/2016
15:17
Leggi anche: Brevivet

Sarà sempre più sotto il segno della diversificazione il percorso per il 2016 di Brevivet, che prosegue sul doppio binario di un’offerta che guarda sia al segmento dei pellegrinaggi, sia a quello del turismo culturale.

Pubblicità

Core business della programmazione 2016 saranno ancora i due cavalli di battaglia Israele e Lourdes, entrambi reduci da un anno non particolarmente facile, anche se per motivi differenti. “La contrazione sulla Terra Santa è stata sensibile – spiega il direttore Barbara Chiodi – complice una percezione errata sulla sicurezza nel Paese. Continuiamo a lavorare in collaborazione con l’Ente del turismo per promuovere la destinazione”.

L'andamento di Lourdes
Discorso a parte invece per Lourdes, per la quale Brevivet ha rinnovato gli impegni charter con Alba Star, utilizzata anche per alcuni voli di linea verso uno dei principali luoghi mariani. “In questo caso il calo è stato sicuramente più contenuto – aggiunge Chiodi –, probabilmente anche per una fase ciclica.  Ma contiamo anche sull’effetto Giubileo per un ritorno della domanda”.

'Missioni nel mondo'
La programmazione 2016 del tour operator vedrà poi alcune novità, come nel caso della Murcia in Spagna, che verrà proposta sia in veste di turismo religioso sia come itinerario culturale. Verrà poi intensificata la programmazione sulla Polonia e su Roma, sempre in virtù dell’anno giubilare. “Altra novità sarà ‘Missioni nel mondo’ che interesserà Brasile, Argentina e Sri Lanka – conclude il direttore -. Si tratta di viaggi molto caratterizzati, con un percorso turistico che prevede anche un incontro con un centro missionario”.

Leggi anche: Brevivet

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook