Oltremare-Caleidoscopio, giri di poltrone e new entry: via alla riorganizzazione dell’area commerciale

03/11/2017
09:55

Con il nuovo anno commerciale, cominciato all’inizio di questo mese, il Gruppo Oltremare vara la riorganizzazione dell’area commerciale. L’azienda, cui fanno capo i tour operator Oltremare e Caleidoscopio, ha annunciato il passaggio di Simone Ghelfi alla direzione vendite di Caleidoscopio, mentre Martina Bodini viene nominata marketing manager del Gruppo. Vincenzo Mancino resta invece alla guida della forza vendite di Oltremare.

Pubblicità

Ma il piano comprende anche l’inserimento di alcune nuove figure. Sono in totale 4 i commerciali che fanno il loro ingresso nella squadra. Per Caleidoscopio si tratta di Alessandro Cipelli, che si occuperà dell’Emilia; previsto anche un nuovo ingresso, ancora da individuare, per l’area Nord-Lombardia. Per Oltremare, invece, le new entry sono Corrado Vitozzi, che in Campania sostituirà Michele Montella, e Diego Amenudi per la Puglia.

Inoltre, sono previsti investimenti anche sulla tecnologia, con “una nuova release della piattaforma interna di Erp e Crm (workflow & customer management) - si legge nella nota diramata dal Gruppo - e intordotta una sezione didattica interamente dedicata alla sales force all’interno del grande progetto formativo di Caleido College”.

Simone Ghelfi, cmo e sales director Caleidoscopio, sottolinea la “particolare attenzione ai contenuti formativi, che siamo certi determineranno un innalzamento qualitativo delle modalità di relazione e di gestione della nostra clientela, le agenzie di viaggio”.
 
“Abbiamo deciso di rendere ancora più capillare la nostra presenza al Sud Italia - evidenzia inoltre Vincenzo Mancino, sales director Sud Italia di Gruppo Oltremare - con l’integrazione di queste nuove figure con cui, insieme ai nuovi strumenti che abbiamo predisposto in questi mesi, andremo ad aggredire il mercato con ancora più spinta ed entusiasmo”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook