Margò: il grande ritorno della Tunisia

15/03/2019
09:47
Leggi anche: margò

Margò rilancia sulla Tunisia e fa focus su 5 diverse località con 15 strutture. Otto gli aeroporti italiani interessati da voli  alla volta di Djerba e Monastir, località raggiunte sia con collegamenti charter sia con voli di linea. In programma anche voli di linea su Tunisi con trasferimenti via terra.

Pubblicità

“Finalmente per l’estate 2019 possiamo riproporre la destinazione Tunisia, 15 strutture pronte a soddisfare le esigenze di ogni tipologia di viaggiatore -.  dichiara il direttore del brand Alessandro Gandola (nella foto) -. Un’ampia proposta di voli dai principali aeroporti italiani e una meta da scoprire e vivere. Questa è la Tunisia e siamo sicuri che si preannuncerà un’estate ricca di successi. Anche in questo caso, come per tutte le proposte del marchio, le offerte Margò sono nettamente più vantaggiose rispetto a quelle del web, garantendo sempre l’assistenza del tour operator h24.”

La selezione di proposte
Tante le proposte a prezzi molto convenienti. Ad esempio, il Lella Meriam a Zarzis e il Tej Marhaba di Sousse, entrambi 4 stelle tutto incluso, il primo con camere in grado di ospitare fino a 4 adulti. Nell’area di Djerba, si sono selezionati il Mansour Resort & Spa, a 500 metri da una delle spiagge più belle dell’isolae il Dar Jerba Zahra Hotel Club. Sulla costa accanto all’isola di Djerba, a Zarzis, il Vincci Safira Palms Beach Resort e il Sangho Club Zarzis, in esclusiva Margò.
Sulla costa nord Margò propone il Marhaba Neptune & Club e  il Marhaba Royal Salem, entrambi a Sousse, il Skanes Serail & Aquapark con un ricco tutto incluso e parte del  circuito Smartline e Regency Hotel & Spa, altre esclusiva Margò nel mercato italiano).
Anche per la Tunisia restano in vigore tutte le speciali promozioni attive sul marchio, come  'Liberi di Cambiare Idea',  'Mezza pensione libera', 'Over 60 e under 30', 'Riprotezione garantita' e  'Single'.

Leggi anche: margò

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook