Royal Caribbean e la legge delle isole private

03/05/2019
14:45
Leggi anche: Royal Caribbean

Presto sarà fuorimoda parlare di crociere in modo generico: occorrerà essere più specifici non solo sulla meta e l'itinerario, ma soprattutto sul tipo di esperienza che si vuole acquistare. Isole private, resort, navi costruite su misura per la destinazione verso cui navigheranno: è questo il piano di battaglia su cui Royal Caribbean sta lavorando alacremente.

Perché l'obiettivo per i prossimi anni, assicura Silvio Ciprietti, head of sales di Royal Caribbean Cruises per il mercato italiano, "è ridefinire il concetto di vacanza". In che modo? "Offrendo esperienze diverse a target diversi". L'esempio più lampante è l'impegno sui Caraibi. Il primo passo è l'inaugurazione, a maggio, di Perfect Day at CocoCay, l'isola privata alle Bahamas che la compagnia sta trasformando in un paradiso di divertimento e relax.

Pubblicità

I piani della compagnia di crociere nel servizio di TTG Magazine, anche online sulla Digital edition.

Leggi anche: Royal Caribbean

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook