Il 2020 di Combotour in Marocco, Uzbekistan e Azerbaijan

12/12/2019
16:22
Leggi anche: Combotour

Marocco, Uzbekistan e Azerbaijan. Sono queste le destinazioni messe nel mirino da Combotour per il 2020 secondo i titolari del t.o., Anna D’Oriano e Marco Meneghetti.

Pubblicità

“Per queste nuove mete proporremo sia itinerari classici, sia le nostre formule ‘Zaino in Spalla’ e ‘Vivi come i locali’. Stiamo lavorando a un accordo commerciale con un partner sul trasporto aereo per il 2020 e non mancheranno momenti di incontro con le agenzie di viaggi per presentare i nostri prodotti durante un roadshow che toccherà Liguria, Lombardia e Piemonte” dice D’Oriano.

L’operatore conferma l’interesse per le sue due originali formule di viaggi, ‘Zaino in spalla’ e ‘Vivi come i locali’ sempre più richieste nelle agenzie di viaggi. Mentre ‘Zaino in spalla’ si basa su proposte studiate per chi ama viaggiare indipendente, senza essere necessariamente inserito in un gruppo organizzato, ma con alcuni servizi garantiti, ‘Vivi come i locali’ è la linea di viaggi dedicati alla scoperta delle usanze e tradizioni locali, anche pernottamenti in abitazioni tipiche, a contatto con le comunità locali.

“Per alcune destinazioni come il Perù, per esempio, il 50% delle vendite rispetto al totale riguarda il viaggio Zaino in spalla. Diciamo che circa il 30% delle nostre vendite sul totale è relativo proprio a queste due linee” dice Meneghetti.

L’operatore ha chiuso il 2019 con fatturato in crescita del 15% rispetto al 2018 “e questo malgrado sensibili cali di richiesta per destinazioni sulle quali siamo abbiamo sempre ottenuto ottimi risultati, come la Thailandia che quest’anno ha subito un decremento consistente – sottolinea Meneghetti -. Tuttavia, il fatto di avere ampliato la nostra programmazione non limitandoci soltanto alla nostra area di specializzazione, l’Estremo Oriente, ci ha dato ragione”.

Leggi anche: Combotour

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook