La newco Ventaglio a testa bassa

di Lino vuotto
01/06/2010
10:27
Pubblicità

Un'impresa. Peggio che salire sull'Everest senza bombole. La newco del Ventaglio sta affrontando l'estate a testa bassa nel tentativo di riprendere il dialogo con le agenzie di viaggi. Beppe Pellegrino, 48 anni, da Milano, è l'uomo incaricato di riallacciare i contatti con il diffidente mondo della distribuzione.  Dopo tre tappe del roadshow in giro per l'Italia per spiegare agli adv le basi del rilancio, Pellegrino appare fiducioso, ma non nasconde i problemi: "Noto risentimento da parte del mercato. Chiediamo fiducia ed in questa fase di ristrutturazione serve più collaborazione da parte di tutti". Il direttore generale di Ventaglio poi ammette: "Hanno tutti ragione per carità. Però deve essere chiaro che noi siamo diversi e cerchiamo il dialogo con i dettaglianti. La nostra offerta aumenterà a luglio e agosto. Stiamo facendo fatica e non lo nascondo, perché amo la trasparenza. Però non mollo perché sono testardo". La newco Ventaglio vuole chiudere il 2010 con 40mila passeggeri trasportati, malgrado qualche network le abbia chiuso le porte in faccia. "C'è spazio per tutti, ma vedo troppe svendite piombare in agenzia" chiude Pellegrino. L'estate non è ancora decollata e già si parla di svendite. Ma il bello per il mercato deve ancora venire...

r.v.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook