O'Leary, Ryanair: "Il matrimonio con Amadeus durerà a lungo"

di Amina D'Addario
24/09/2014
13:58

Un matrimonio che durerà per molto tempo "visto che siamo dei buoni cattolici irlandesi".

Pubblicità

Michael O'Leary, patron di Ryanair, non manca di aggiungere un po' di umorismo alla presentazione di questa mattina a Colonia del nuovo accordo con Amadeus. La partnership, la seconda siglata con un gds dopo quella con Travelport avviata sei mesi fa, segna un altro passo storico della strategia del vettore verso la distribuzione. "Essere presenti su entrambe le piattaforme - ha sottolineato O'Leary - ci permetterà di raggiungere una gamma più ampia di clienti business e avere una copertura del mercato più completa".

A parlare delle abitudini delle agenzie che lavorano sul segmento business travel è stato invece il Svp distribution di Amadeus, Holger Taubmann. "Oltre il 90 per cento delle agenzie corporate usano i gds come loro canale di prenotazione abituale. La piattaforma di Amadeus conta oggi l'offerta di oltre 70 low cost e che la partnership funzioni - aggiunge - lo dimostra il fatto che le prenotazioni dei voli sono aumentate nel corso del 2013 del 21 per cento".

L'accordo prevede che i clienti Amadeus possano accedere alle nuove tariffe Business Plus e a tutti i servizi ancillari quali variazioni del biglietto, bagaglio in stiva fino a 20kg, corsia preferenziale Fast Track negli aeroporti, imbarco prioritario e posti premium a bordo.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook