Emergenza maltempo, i piani neve e gelo del Gruppo Fs Italiane

22/01/2019
09:38
 

Sono 750 i dipendenti del Gruppo FS Italiane e delle ditte appaltatrici pronti a intervenire oggi per assistere le persone e garantire la mobilità ferroviaria. Il piano neve e gelo è stato attivato in base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, che per oggi prevede l’inizio di  una forte ondata di maltempo soprattutto in Toscana, Emilia Romagna, Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo, regioni per le quali è stato diramato lo stato di preallerta.
L’offerta ferroviaria è confermata in tutte regioni ad esclusione della Toscana. In questa Regione, a causa delle nevicate più abbondanti sarà garantito il 70% dei treni regionali sulle linee, mentre invece al momento non ci senno ripercussioni sul traffico ferroviario di media e lunga percorrenza.

Pubblicità

Rafforzamento dei controlli sugli impianti ferroviari
Per garantire la piena operatività degli spazi di stazione aperti al pubblico il Gruppo Fs Italiane ha allertato il personale delle ditte appaltatrici. Inoltre circa 350 addetti fra operatori della circolazione, tecnici di Rfi e delle ditte appaltatrici, sono pronti a intervenire in caso di necessità per eseguire specifici controlli sull’infrastruttura e attività di monitoraggio sugli impianti ferroviari.
Sono comunque attivi anche presidi tecnici degli impianti e corse raschia-ghiaccio, per mantenere in efficienza i sistemi di alimentazione elettrica dei treni.

I servizi di assistenza
In caso, poi, di ulteriore peggioramento delle condizioni meteo Trenitalia ha previsto locomotive e treni diesel di soccorso pronti a intervenire, oltre a un potenziamento dei servizi di assistenza ai viaggiatori nelle stazioni interessate, con oltre 400 addetti per fornire assistenza e informazioni sulla riprogrammazione dei servizi di trasporto.

Fs Italiane invita comunque i viaggiatori a tenersi informati sulla situazione della circolazione dei treni anche attraverso i canali di informazione del Gruppo o e visitando i siti trenitalia.com e rfi.it. Qui l’elenco dei treni cancellati e delle tratte sostituite dai bus.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook