Alitalia, voli estivi su Comiso: intanto spunta una nuova società di gestione

27/02/2019
11:53
 

L’aeroporto di Comiso vuole uscire dall’isolamento e presenta la proposta di Aeriblei, la neocostituita società formata da imprenditori ragusani che ha chiesto al sindaco Maria Rita Schembrai, presidente della Soaco, di procedere con un bando per l’individuazione dei nuovi soci dello scalo.

Pubblicità

Priorità uscire dall'isolamento
L’appello degli imprenditori, secondo fonti locali, è di partecipare “per sostenere l’unica infrastruttura che consentirebbe a Ragusa di uscire dall’isolamento territoriale che purtroppo vive per la sua posizione geografica”. La stessa Alitalia collegherà lo scalo con Roma solo ad agosto; Milano sarà invece collegata da fine luglio il sabato e la domenica, mentre per tutto il mese di agosto il vettore volerà anche il giovedì su Malpensa a causa della chiusura di Linate.

Partita a due
La mossa di Aeriblei si pone in alternativa alla volontà manifestata dal Cda della Sac di gestire lo scalo comisano rilevando il 40% di Intersac, società in liquidazione e le cui quote devono essere assegnate. Aeriblei entra dunque nella partita e vuole giocare la sua parte. Con il 40% della quote ex Intersac ed il 35% del Comune di Comiso la maggioranza tornerebbe al territorio, risolvendo il nodo del legame con Catania.

Il futuro del ‘Pio La Torre’ si giocherà dunque tra Sac e Aeriblei, con la prima che - spiega corrierediragusa.it - può vantare esperienza e capacità finanziarie di primo livello, mentre la società iblea ha dalla sua la conoscenza del territorio.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook