Prezzi da capogiro per voli e treni a Natale, l’allarme di Federconsumatori

07/11/2019
11:32
 

“Siamo di fronte ad aumenti inaccettabili”. Con queste parole Federconsumatori condanna le politiche di pricing messe in atto dalle società di trasporto aereo e ferroviario in prossimità delle festività di fine anno. Nel mirino il costo dei biglietti per i viaggi verso il Sud Italia, in particolare verso Calabria, Sicilia e Puglia, nel periodo di Natale.

Pubblicità

Federconsumatori denuncia aumenti delle tariffe fino al 365%, si legge su palermotoday.com.

Un fenomeno che potrebbe presto finire sul banco dell’Antitrust.

“Come Federconsumatori, a livello nazionale – ha fatto sapere Alfio La Rosa, presidente di Federconsumatori Sicilia -, stiamo già sollecitando l'Antitrust e l'Autorità dei Trasporti ad avviare approfonditi controlli su tali condotte commerciali”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook