Dai sedili ai tavolini,
così si trasforma
l’aereo anti-virus

13/08/2020
08:15
 

Dai sedili che cambiano colore quando sono puliti alle file sfalsate, dagli schermi divisori tra un posto e l’altro all’abolizione dei dispositivi touchscreen in favore di supporti meccanici per tablet e smartphone.

Pubblicità

Sono solo alcune delle idee con cui la società londinese di progettazione PriestmanGoode intende facilitare i viaggi in aereo in questa era del Covid che tanto ha penalizzato i player dei cieli.

File sfalsate e schermi divisori
Innanzitutto la distanza di sicurezza: per mantenerla alcuni vettori hanno deciso di non vendere i posti centrali, con inevitabile danno per le loro casse. Ecco allora che PriestmanGoode, come spiega cnbc.com, consiglia di sfalsare le file di sedili in modo che le persone abbiano più spazio e possano sedersi vicine a un gruppo di due o tre amici o famigliari.

Tra ogni fila di poltrone si potrà posizionare uno schermo divisorio dal soffitto alla parte superiore del sedile, in modo da garantire una protezione aggiuntiva.

I sedili che cambiano colore
Anche i sedili si possono fabbricare senza cuciture, in modo che siano più facili da pulire. E a questo proposito l'innovazione che PriestmanGoode sta pubblicizzando è il tessuto che cambia colore dopo essere stato pulito. Secondo una nota dell’azienda, infatti, il tessuto del sedile è trattato con inchiostro fotocromatico e termocromico che reagisce ai prodotti per la pulizia, in modo da indicare visivamente se la postazione sia stata disinfettata con calore e luce. Quando qualcuno si siede sul sedile, poi, il tessuto cambia colore.

Il nuovo design dei posti prevede, invece di touchscreen integrati per i film, accessori che consentano ai passeggeri di appendere i propri tablet e smartphone sugli schienali dei sedili. E invece della solita tasca con riviste e opuscoli, l'azienda ha scelto di stampare sul sedile le informazioni di sicurezza e gli annunci di bordo, in modo che ci sia sempre meno materiale da toccare e maneggiare.

I passeggeri potrebbero poi utilizzare corde elastiche per fissare la propria borsa, bottiglia d'acqua o oggetti personali allo schienale del sedile.

Tavolini estraibili
Un viaggio asettico, dunque, anche al momento del pranzo: PriestmanGoode ha infatti ideato anche tavolini estraibili che gli assistenti di volo danno ai passeggeri prelevandoli direttamente dal carrello di servizio, per poi ritirarli a pasto ultimato in modo da poterli pulire più accuratamente.

Una serie di accorgimenti precisi e futuristi che, però, non rischia forse di trasformare la cabina dell’aereo in un reparto ospedaliero? Lasciamo ai lettori la risposta.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook