Linate, l'anno della svolta

24/07/2017
14:17
Apertura dei cantieri ed ecosistema digitale
 

L’aeroporto di Linate si prepara a cambiare. È partita infatti il 6 luglio la prima parte dei lavori di redesign della facciata landside dello scalo milanese. Il progetto porta la firma dell’architetto Pierluigi Cerri e si inserisce nel piano ‘Nuova Linate’, che vede impegnata la società di gestione Sea con un investimento complessivo di 60,3 milioni di euro per i prossimi cinque anni.

Un restyling da 8,3 milioni di euro dietro cui si cela la voglia di fare dello scalo, che nel 2016 ha accolto 9 milioni di passeggeri, una porta d’accesso degna della Milano post Expo. Per questo motivo non si limiterà solamente alla facciata, ma interesserà anche l’area arrivi e di ritiro bagagli, così come la vip lounge Leonardo.

Il taglio del nastro è previsto nel 2018. Fino ad allora i cantieri non condizioneranno comunque l’operativo dello scalo, che invece sarà variato nel 2019, quando i voli saranno smistati tra Malpensa e Orio al Serio per il compimento della seconda fase dei lavori, che riguarderà la pista di atterraggio e decollo. Un passaggio obbligato per rendere più efficiente la struttura, che quest'anno ha visto numerose compagnie accrescere l’impegno.

Per il prossimo futuro, inoltre, Sea sta perseguendo un obiettivo ambizioso, un progetto di smart digital ecosystem denominato Sea020. In questa iniziativa la società è supportata da Cefriel, centro di eccellenza Ict del Politecnico di Milano, che si sta occupando della definizione degli aspetti organizzativi e degli approcci per il costante onboarding di nuovi interlocutori. L’aeroporto diventa così un vero ecosistema digitale, grazie al quale è possibile scambiare informazioni non solo tra i diversi attori interni, ma interagendo in modo ampio con l’intero sistema territoriale, raccogliendo informazioni provenienti dal mondo esterno - Regione, Ente turistico, aziende di mobilità, vettori, territorio, alberghi, e altri.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook