Montezemolo e Tata giocano al rialzo per Orient-Express Hotels

23/11/2012
09:42

Montezemolo gioca al rialzo per l'acquisizione della catena statunitense di alberghi Orient-Express Hotels.

Pubblicità

Secondo voci di mercato, infatti, Charme II Fund, fondo chiuso gestito dalla Montezemolo & Partners Spa, e Indian Hotels Co., società controllata dal gruppo indiano Tata, potrebbero aumentare l'offerta da 1,86 miliardi di dollari avanzata per acquisire la catena, con l'obiettivo di cercare di convincere i principali azionisti della catena.

A metà ottobre Indian Hotels, società con sede a Mumbai nota anche come Taj Hotels Resorts & Palaces, ha presentato un'offerta da 12,63 dollari per azione per Orient-Express, con un premio del 40 per cento rispetto ai corsi azionari precedenti alla stessa presentazione della proposta e comprensiva anche dell'assunzione del debito.

Il gruppo di investitori guidato da Tata detiene al momento il 7 per cento circa del capitale della catena alberghiera con sede alle Bermuda, ma quotata a New York.

L'8 novembre scorso il consiglio di amministrazione di Orient-Express Hotels ha però respinto le proposte indiane sostenendo che l'offerta, tra l'altro non sollecitata, non era "per nulla attraente dal punto di vista finanziario".


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook