Bentornato Mare Italia

di Francesco Zucco
30/03/2016
09:15
 

Sembrava destinato alla disintermediazione. E invece, secondo i dati Gfk, farà la parte del leone nelle agenzie di viaggi.

Pubblicità

Negli ultimi anni il Mare Italia era ormai dato per perso da gran parte delle agenzie di viaggi della Penisola. Internet e vendite dirette sembravano aver condannato le spiagge italiane a restare ben lontane dai banconi dei dettaglianti.

Ma così non è stato. Al contrario, il Mare Italia è uno dei prodotti più promettenti per la distribuzione tradizionale.

I dati diffusi da Gfk parlano chiaro: a gennaio le prenotazioni del balneare tricolore in agenzia sono cresciute del 27 per cento. E se è vero che il primo mese dell’anno di sicuro non è quello che rastrella la maggior parte delle vendite, è anche da notare come l’incremento percentuale sia decisamente notevole. Non si tratta, dunque, di uno scarto di poche pratiche, ma di una tendenza che potrebbe proseguire negli scorsi mesi.

Il motivo? Dal momento che “la vacanza è solo quella di agosto e il budget è sempre un tema rilevante, si è ritornati in agenzia di viaggi”, ha affermato Daniela Mastropasqua, industry leader di Gfk. Come a dire: dal momento che c’è una sola possibilità di rilassarmi durante l’anno, si preferisce non rischiare e affidarsi a un professionista.

Secondo dato interessante: la quota di mercato di Grecia e Spagna, sommata insieme, è del 26 per cento. La Penisola italiana, invece, arriva a 30 punti. Una notizia che dovrebbe portare una ventata di ottimismo in coloro che guardavano con preoccupazione all’assalto di tedeschi e inglesi sulle spiagge iberiche ed elleniche.

Bentornato, Mare Italia.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook