Caputi, Federterme: "Le terme sono un presidio sanitario, bisogna riaprirle"

19/05/2020
16:39
 

Le terme sono un presidio sanitario ed è assurdo mantenerle chiuse. Parte da questa considerazione la nota di Federterme, che chiede con forza al Governo l’immediata riapertura delle attività.
“Noi - specifica Massimo Caputi, presidente Federterme Confindustria - abbiamo varato, con la collaborazione di un team di esperti coordinati dalla Fondazione Forst, un rigido protocollo di tutela e prevenzione per lavoratori e clienti”.

Pubblicità

A questo punto, aggiunge Caputi, non si capisce perché i centri estetici, le attività balneari e le piscine ordinarie possano aprire, “mentre i centri benessere e le piscine termali debbano restare chiuse, con immenso danno alle economie di vaste aree del Paese, malgrado siano le uniche con presidio sanitario rigido”.

L’augurio del presidente è che si sia trattato di una svista da parte del Governo: “Confido a nome di tutti gli associati, dei 60mila dipendenti e di tutti i Comuni interessati in una rapida e ragionevole soluzione. Ne va la vita stessa del comparto termale e delle Aree di insediamento in ben 19 Regioni”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook