Cos'è l'Eurish, il nuovo inglese che si parlerà dopo Brexit

13/02/2018
19:30
Leggi anche: Brexit

Un inglese privo di espressioni idiomatiche, meno preciso e contaminato da altre lingue. È questo l’Eurish, la nuova lingua che secondo alcuni esperti prenderà piede in Europa dopo l’uscita del Regno Unito.

Pubblicità

Secondo quanto si legge su lastampa.it, gli inglesi avrebbero notato la nascita di un inglese diverso da quello classico, più impreciso e colorato di idiomi tipici di altre lingue inglesizzati.

Stando alle previsioni, dopo la Brexit, questa nuova lingua prenderà prepotentemente piede tra i cittadini Ue. Diminuiranno le occasioni di confronto con i cittadini britannici. Questo porterà al diffondersi nel Vecchio Continente del ‘nuovo inglese’, al punto che alcuni hanno già previsto che bisognerà redigere vocabolari ad hoc.

Leggi anche: Brexit

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook