Tutankhamon
e l’ultimo tour:
il caso di Parigi
smuove il turismo

13/09/2019
15:31
 

L’ultima occasione, il tour mondiale, il nome di richiamo. L’operazione Tutankhamon ha tutte le carte in regola per smuovere il mondo degli eventi. E, ovviamente, anche per muovere gli arrivi turistici.

Pubblicità

Il Faraone più famoso della storia è arrivato a Parigi con un obiettivo preciso: raccogliere i fondi necessari per il nuovo museo egizio del Cairo, come sottolinea la Repubblica. Il presidente Abdel Fatah Al Sisi ha ingaggiato nientemeno che Img, la stessa società che organizza Miss Universo, per portare la sua star in giro per il mondo.

E i numeri che sta facendo registrare la mostra dedicata al faraone fanciullo nella sua tappa parigina stanno demolendo anche il record precedente: Tutankhamon non si vedeva nella Capitale Francese dal 1967, quando aveva registrato 1,2 milioni di visitatori. Questa volta, in 5 mesi, è arrivato a 1,3 milioni.

‘Tutankhamon - il tesoro dei faraoni’ non è solo una mostra con numeri da capogiro (che si traducono in lunghe file all’ingresso e un orario prolungato per le visite): è una gigantesca operazione che dimostra come il patrimonio artistico di un paese possa diventare una vera occasione di business.

Il Faraone tra pochi giorni paritrà alla volta di Londra, per arrivare alla Saatchi Gallery, dopo aver incassato solo a Parigi la bellezza di 23 milioni di euro. Ai quali, sottolinea il quotidiano, vanno aggiunti i 5 milioni di euro pagati in anticipo agli organizzatori.

La mostra è al passo con i tempi, prevede installazioni immersive, luci e musica sono studiate per offrire la migliore esperienza possibile.

Arte, storia, eventi e turismo non sono mai stati così legati


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook