Travalyst, il progetto del principe Harry entra nel vivo per il turismo sostenibile

21/02/2020
15:17
 

Aiutare i viaggiatori a trovare opzioni di viaggio nel rispetto dell’ambiente e dare visibilità agli operatori che offronto esperienze sostenibili. Questi gli obiettivi della bozza di linee guida messa a punto da Travalyst, la partnership globale creata dal Principe Harry insieme a Booking.com, Skyscanner, Tripadvisor, Trip.com e Visa, per promuovere pratiche turistiche sostenibili.

Pubblicità

Le linee guida, spiega una nota, saranno utilizzate come riferimento nella valutazione di alcuni interventi e azioni di settore, incentrati sulla sostenibilità.

Serviranno come base per un eventuale sistema di punteggi, che sarà unico e riconoscibile su tutte le piattaforme, al fine di mettere in evidenza i provider che hanno già adottato pratiche ecosostenibili e che offrono ai viaggiatori opzioni di viaggio eco-friendly facili e intuitive, con impatto ridotto e benefici ben evidenti sulla comunità, sulla fauna e sull’ambiente.

L’utilizzo di queste linee guida servirà anche da incoraggiamento per il resto del settore, con uno scambio continuo di feedback per migliorare costantemente.

Una guida per il settore
Travalyst è partito da standard già esistenti per specifiche destinazioni e tipologie di viaggio, per creare un modello unico e un sistema universale, applicabile a tutti i provider di servizi nel settore dei viaggi.

Il ruolo di Booking.com
Sul fronte delle struture ricettive, Booking.com si sta impegnando nella ricerca di soluzioni concrete per avere un impatto certo e significativo. Dalla gestione dei rifiuti e dell’acqua, al risparmio e all’approvvigionamento di energia, fino a iniziative per il rispetto dell’ambiente e a favore della comunità locale, l’obiettivo sarà quello di far sì che l’attenzione sia concentrata su tutte le tipologie e non solo sugli hotel tradizionali. Allo stesso tempo, questa iniziativa mira a riconoscere il valore e il successo delle soluzioni già esistenti, per esempio le certificazioni già ottenute dalle strutture, ormai standard e punto di riferimento che aiuteranno nella messa a punto del nuovo sistema proposto.

Skyscanner e TripAdvisor
Per quanto riguarda il trasporto aereo, Skyscanner ha portato avanti l’idea di indicare in modo più trasparente le emissioni di CO2 per ciascun volo, cercando anche di evidenziare l’impegno delle singole compagnie in materia di ecosostenibilità. TripAdvisor si è impegnato a definire le linee guida per le esperienze, un settore vastissimo che spazia da parchi tematici famosissimi al piccolo tour operator indipendente. L’obiettivo è quello di personalizzare e stabilire i criteri in modo puntuale e specifico, sempre però fornendo linee guida generali per la valutazione ed eventualmente l’assegnazione del punteggio.

Le evoluzioni
Nei prossimi mesi è previsto il lancio di una sorta di pilot, per raccogliere dati e feedback da parte dei provider di servizi e iniziare a testare come il sistema e i punteggi potrebbero essere mostrati agli utenti sulle varie piattaforme partecipanti al progetto.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook