La Russia pronta a fare concorrenza a Virgin Galactic sui viaggi spaziali

22/08/2012
16:57

La corsa allo spazio riparte dal turismo.

Pubblicità

Dopo la fine della ricorsa Russia-Stati Uniti ai viaggi interspaziali, che aveva caratterizzato la seconda metà del secolo scorso, la 'sfida' stellare tra i due Paesi riprende con i viaggi a pagamento.

Dopo i noti piani di Richard Branson con la sua Virgin Galactic, anche la Russia ha annunciato che potrebbe riavviare il turismo spaziale. Secondo quanto riportato da Ansa.it, i viaggi a pagamento della Stazione spaziale internazionale (Iss) potrebbero riprendere nel 2015.

I primi annunci di Branson, del resto, segnalavano un trend decisamente positivo per le prenotazioni dei viaggi spaziali, a dispetto dei costi esorbitanti. Facile comprendere come l'industria russa non voglia far scappare all'estero i potenziali clienti del bacino interno, noto in tutto il mondo per la sua capacità di spesa.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook