Genova, l'assessore Vinacci: "Per le crociere non cambia nulla"

24/08/2018
09:03
Leggi anche: Genova

Il crollo del ponte Morandi porta Genova e tutta la Liguria a fronteggiare anche lo spettro delle conseguenze sul turismo. Ma la città non demorde: Giancarlo Vinacci, assessore allo sviluppo economico del comune di Genova, come riporta corriere.it, sottolinea che, sebbene non vi sia ancora un calcolo preciso del danno che la mancanza del viadotto genererà nel prossimo futuro, sono tre i settori su cui si punta per risollevarsi: turismo, Silver Economy e Space Economy.

Pubblicità

"Il 70% del turismo crocieristico del Mediterraneo passa da qui e per loro non cambia nulla", spiega Vinacci. E proprio al turismo è strettamente connessa la Silver Economy, ovvero la capacità di attrarre visitatori del target senior.

"La qualità della vita è molto alta per gli over 65 - aggiunge l'assessore  - pertanto pensiamo che il clima sia perfetto per chi vuole fare una vacanza o trasferirsi". A questo si somma la Space Economy, con l'ambizione di essere i primi nel Paese a sfruttare l'integrazione tra sistemi satellitari e trasporto a terra, grazie anche al supporto di investitori stranieri.

Gaia Guarino

Leggi anche: Genova

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook