Giver scommette sul rilancio di Canada e Usa

16/10/2018
09:02
Leggi anche: Giver, andrea carraro

Giver consolida la propria offerta sulle crociere fluviali e decide di investire su nuovi prodotti. A raccontarlo è Andrea Carraro, marketing manager del t.o.: "Abbiamo chiuso il periodo estivo con +15% sulle vendite e visto l'andamento delle prenotazioni per l'inverno, ci aspettiamo una buona chiusura d'anno".

Pubblicità

Già programmate le novità dell'estate 2019 con la crociera sull'Elba. "Trattandosi di un prodotto che funziona bene - prosegue Annamaria Vullo - product manager per il comparto crociere fluviali - proviamo ad allungarne la stagionalità. A dicembre abbiamo in calendario la crociera sul Danubio per i mercatini di Natale e quelle di Capodanno con un itinerario via Amsterdam, e un altro che toccherà Vienna, Budapest e Bratislava". Pronte per la primavera, due partenze a fine aprile per la fioritura dei tulipani con un gran tour di Olanda e Fiandre.

Novità anche sul lungo raggio, per il 2019, con il rilancio di Canada e Stati Uniti. "È un prodotto che a livello di numeri ci posiziona tra i primi tre in Italia - commenta Carraro -. Molte adv non associano Giver a queste destinazioni, pertanto occorre fare molta promozione". Ancora poco viene svelato ma Monica Mocellini, product manager per Canada, Alaska, Antartide e Usa, dichiara: "Possibile l'implementazione dell'estensione mare, grazie alla collaborazione con Air Canada. Riproporremo l'Alaska - conclude - e per quanto riguarda gli States ci orienteremo verso percorsi meno battuti ma di qualità".
Gaia Guarino

Leggi anche: Giver, andrea carraro

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook