Princess Cruises ferma tutte le navi per sessanta giorni

13/03/2020
09:48
 

Princess Cruises si ferma per due mesi. La compagnia del gruppo Carnival opta per l’opzione più estrema e decide di non fare più partire le 17 navi della propria flotta in attesa che il mercato sia in grado di ripartire. E guardando anche alla salvaguardia della salute di passeggeri e dipendenti.

Pubblicità

“Abbiamo ogni giorno 50mila clienti provenienti da 70 Paesi diversi – ha detto il presidente Ian Swartz – e sappiamo che siamo stati coinvolti con casi di coronavirus in due continenti. Con questa operazione vogliamo rassicurare clienti, dipendenti e stakeholders sulla nostra massima attenzione nei confronti della salute di tutti”.

Le opzioni
Operativamente la compagnia porterà a termine le crociere fino al 17 di marzo, data ultima entro la quale tutti i passeggeri a bordo verranno riportati a casa da qualsiasi destinazione essi si trovino. A tutti quelli che avevano prenotato una crociera successiva verrà congelato il valore della stessa con la possibilità di riprenotare fino al 2022, con in più un cospicuo bonus aggiuntivo.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook