Diana, Ota Viaggi: “Per fortuna la luce si avvicina”

03/06/2020
12:43
 

“In questi tre mesi ogni giorno mi sono posto mille domande e mille dubbi… Ho cercato di trovare sempre la forza di essere positivo e scorgere la luce in fondo al tunnel… Per fortuna la luce si avvicina: nei prossimi giorni le nostre aziende cercheranno di ripartire, per permetterci di tornare a fare il nostro meraviglioso e appassionato lavoro”.

Pubblicità

È una lettera aperta quella di Massimo Diana, direttore commerciale di Ota Viaggi, che intende in primo luogo dire grazie a chi ha lottato in questi mesi: “Io penso che il mondo del turismo debba dire grazie ai veri imprenditori italiani del settore, a quelle famiglie che ogni giorno “rischiano”, che oggi riaprono per i propri dipendenti, per i propri collaboratori, per i propri fornitori. E per tutte le agenzie di viaggi. Per tutto il sistema turistico. Questo grazie va in primis alla famiglia Aprea, titolare di Ota Viaggi. Azienda per la quale lavoro da trent’anni, essendo entrato come assistente e poi arrivato a occupare una posizione di rilievo, frutto innanzitutto di dedizione e di duro lavoro”.

Ma Diana estende poi il suo ringraziamento a tutti quegli imprenditori del settore che si sono rimboccati le maniche e hanno lavorato sul mare Italia “pur sapendo i rischi che corrono e coscienti che qualunque incasso non li ripagherà degli enormi sforzi sostenuti...”.

Una scelta che, ne è convinto il direttore commerciale, avrà ripercussioni anche sulle agenzie di viaggi: “Questi imprenditori saranno nel breve ossigeno vitale per le agenzie: una ipotetica chiusura della stagione estiva del mare Italia avrebbe deciso il destino di molte agenzie di viaggi italiane. Le agenzie di viaggi sono state sempre il motore primario di tutto il sistema e, quindi, della vita dei tour operator: penso che la decisione di aprire sia la giusta ricompensa che il sistema tour operating nazionale abbia voluto riconoscere agli agenti di viaggio, che in questo momento sono in grossissima difficoltà”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook