Costa Crociere, ritorno all'utile nel 2013

26/09/2012
15:28

Ritorno alla redditività nel 2013 per Costa Crociere.

Pubblicità

È quanto stima la controllante Carnival Corporation, prevedendo, per quest'anno, una perdita d'esercizio di circa 100 milioni di dollari a seguito del disastro Concordia, ma anche a causa di tariffe inferiori rispetto alle stagioni precedenti.

Prima dell'incedente del Giglio il Gruppo aveva previsto un risultato di 500 milioni.

"Per riportare i conti al livello precedente a Concordia ci vorrà un paio di anni" ha detto Micky Arison, presidente e ceo di Carnival Corporation.

Per il 2013 Arison ha ribadito che saranno aumentato gli investimenti sull'Asia con l'invio di una seconda nave Costa in Cina.

Sul piano delle prenotazioni, nel corso delle ultime sei settimane, Carnival Corporation ha registrato un trend al rialzo per tutti i brand del Gruppo, che continuerà anche nel 2013; per Costa Crociere l'incremento è stato del 9 per cento rispetto allo stesso semestre del 2011.

Intanto Carnival Corporation & plc archivia il terzo trimestre dell'esercizio con un utile netto di 1,2 miliardi di dollari, mentre nello stesso periodo dello scorso anno il dato era 1,3 miliardi; i ricavi ammontano a 4,7 miliardi di dollari (5,1 lo scorso anno).


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook