Yalla Yalla corteggia le agenzie con una politica di pricing ad hoc

29/04/2013
14:19

"Abbiamo rimodulato il nostro pricing rendendolo molto più appetibile per le agenzie".

Pubblicità

Paolo Pezzoli, amministratore delegato di Yalla Yalla (nella foto), commenta così il passo in avanti che la Olta compie sulla strada b2b in direzione del trade.

"Il nostro sistema di direct marketing - aggiunge Przzoli - ci consente inoltre di contattare giornalmente tutto il trade, proponendo le nostre migliori offerte e i nostri sistemi in white label per permettere alle agenzie di viaggi di vendere anche online".

Un settore che, nonostante la crisi, premia Yalla Yalla con una crescita a doppia cifra per il primo scorcio di quest'anno. "Yalla Yalla tiene bene sui margini" conferma l'a.d., aggiungendo che le mete più vendute in questi primi mesi sono state Egitto, con Mar Rosso in testa, poi Repubblica Dominicana, Kenya e Messico.

Ad aprile tra i primi posti anche Capo Verde, una meta in forte ripresa, e Turchia.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook