Fuel e tariffe al rialzo
Gli ostacoli dei cieli

11/06/2018
08:35
Leggi anche: Iata

“Aumentano i passeggeri in volo e i tassi di riempimento, arrivano nuovi aeromobili più efficienti e le stime parlano di un balzo in avanti dei ricavi delle compagnie aeree: il 2018 sarà un anno d’oro per il trasporto aereo. La conferma arriva dall’assemblea generale della Iata, che ha riunito a Sydney i vertici dei principali vettori mondiali. Eppure, in un cielo apparentemente roseo, alcune nubi sono già chiaramente ben visibili. Il loro nome è chiaro: l’aumento dei costi di carburante e manodopera, gli equilibri geopolitici e la corsa al protezionismo possono cambiare dall’oggi al domani previsioni più che positive”… (continua a leggere nella digital edition).

Pubblicità

Sul nuovo numero di TTG Magazine, in distribuzione e online nella digital edition da oggi, un ampio servizio analizza i temi emersi dall'ultimo general meeting di Iata, che nei giorni scorsi ha riunito a Sydney quasi 290 compagnie aeree.

Le previsioni per il comparto parlano di un periodo di forte crescita, ma inquadrano anche i principali ostacoli che andranno a rallentare il raggiungimento degli obiettivi. Uno su tutti il caro petrolio: l’aumento del prezzo del fuel causerà una maggiorazione dei costi, con la conseguenza concreta di un sostanziale rincaro delle tariffe dei biglietti. Ma a turbare l’apparente momento di serenità dell'aviazione ci penseranno anche le questioni ancora aperte legate alla virata protezionistica di alcuni mercati e all’instabilità geopolitica.

IL SERVIZIO COMPLETO A PAG 2 e 3 di TTG MAGAZINE, DISPONIBILE ONLINE NELLA DIGITAL EDITION A QUESTO LINK

Leggi anche: Iata

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook