Fallimento Malev: alle agenzie arrivano i rimborsi dei biglietti inutilizzati

29/06/2020
15:45
 

Una diatriba iniziata di fatto nel 2012 con il fallimento della compagnia ungherese Malev e che ora si chiude a favore delle agenzie di viaggi coinvolte con uno storico accordo dopo che nel 2018 il giudice aveva riconosciuto le ragioni degli attori della distribuzione.

Pubblicità

La notizia è stata diffusa oggi dall’Ectaa, l’associazione europea che riunisce agenzie di viaggi e tour operator del Vecchio Continente. Le agenzie avevano richiesto il rimborso dei biglietti inutilizzati per conto dei clienti ma, di fronte allo stallo, nel 2015 ad Amsterdam un gruppo di 190 adv aveva intentato causa. Tre anni dopo la sentenza che dava loro ragione intimando la restituzione della somma amministrata dalla Iata.

Questa però non era sufficiente a coprire l’intera cifra da corrispondere e il braccio di ferro è andato avanti ancora due anni, fino all’attuale intesa che vedrà una distribuzione equa della somma disponibile al netto delle spese legali.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook