Il sondaggio della fiducia
per le compagnie aeree

31/07/2020
15:45
 

Un segnale di incoraggiamento che fa ben sperare per il futuro e a cui possono guardare con forte attenzione e fiducia le compagnie aeree che operano in Italia. La buona notizia arriva da un sondaggio realizzato da Gfp Associati e commissionato dall’Aeroporto di Bologna che, in sintesi, dice: “Il 90 per cento degli italiani è sicuro che prenderà un aereo nei prossimi 12 mesi e l’80 per cento intende farlo per una vacanza”.

Pubblicità

La boccata d'ossigeno
Una vera e propria boccata d’ossigeno, almeno nelle intenzioni, per il trasporto aereo di casa nostra. E comunque un’indicazione su come potersi muoversi per la programmazione dei prossimi mesi, che sembra destinata a proseguire lungo la rotta tracciata per prima da Ryanair: garantire un alto numero di direttrici disponibili, mantenendo al contempo ancora ridotte le frequenze in attesa che la domanda torni a salire a livelli interessanti.

Tornando al sondaggio pubblicato da Corriere.it, la volontà degli italiani, restrizioni permettendo, è quella di tornare al più presto a livelli normali in materia di viaggi aerei, anche se la media è destinata a calare sia sul fronte business (da 4,3 a 3,4 voli annui in media) sia sul leisure (da 2,8 a 2,1).

I timori
Restano comunque alti i timori legati alla diffusione del virus. Timori che mettono ancora un freno sulle decisioni di viaggiare per timore di contrarre il Covid in particolare a destinazione, mentre in generale aereo e aeroporto non vengono visti come fattori di rischio. Anche questa una notizia incoraggiante per il settore.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook