Air Italy, i dipendenti:
“Vogliamo rientrare
nel progetto
della nuova Alitalia”

di Isabella Cattoni
05/08/2020
11:14
Leggi anche: Air Italy

Nuovo capitolo nella vicenda di Air Italy. Dopo l’incontro avvenuto nei giorni scorsi fra sigle sindacali e Assessorato al Lavoro della Regione Lombardia, ieri è stata la volta dell’incontro a Roma con il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Nunzia Catalfo.

Pubblicità

“Dall’incontro con tutte le sigle sindacali  - ha commentato il pilota di Air Italy Andrea Rossini - è emersa la volontà di attivare la cassa integrazione per la compagnia per dieci mesi, anche se tecnicamente non sarebbe possibile in quanto la società è in liquidazione. Da qui la necessità di un decreto ad hoc per tutelare la forza lavoro – si parla di quasi mille500persone – per i prossimi mesi”.

Ma quel che più preme ad Andrea Rossini e ai suoi colleghi, è soprattutto il fatto di non dimenticare che “Air Italy è la seconda compagnia aerea italiana, forte di uno staff dall’enorme bagaglio di esperienza maturato negli anni. Per questo, dovrebbe a pieno titolo rientrare nel piano da 3,5 miliardi per il rilancio della nuova Alitalia e non essere relegata a vettore di serie B all’interno del comparto aeronautico italiano”.

La nuova avventura, secondo Rossini, “Dovrebbe essere aperta a tutti e non solo ai dipendenti di Alitalia. Il progetto non è un rifinanziamento alla vecchia Alitalia, ma dovrebbe sostanziarsi nella creazione di una compagnia su basi nuove e diverse. Comprendo che al momento non sia possibile inserire tutti i dipendenti, ma con il cuscinetto degli ammortizzatori sociali potrebbe essere possibile implementare via via l’organico. Anche perché, sono certo che quando le condizioni lo consentiranno, il rilancio del settore aeronautico nazionale sarà importante e bisognerà essere preparati con una struttura forte all’impennata della domanda. Il rischio, altrimenti, è quello di continuare a perdere eccellenze e professionalità italiane, costrette a guardare all’estero per continuare a lavorare”.

Il prossimo appuntamento fra sindacati e Mise, Mit e azienda è previsto per fine agosto e in quella data si dovrebbe formalizzare la cassa integrazione per 10 mesi per i dipendenti della compagnia. Nella speranza che il progetto per la nuova Alitalia possa ricomprendere almeno in parte anche i dipendenti di Air Italy.

Leggi anche: Air Italy

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook