Non solo voli charter
Il piano di Ego Airways

di Amina D'Addario
11/12/2020
08:40
 

Le prime operazioni charter di Ego Airways, quelle con il Napoli calcio, sono già partite nei giorni scorsi. Più avanti arriveranno anche i voli di linea dalle basi di Firenze, Forlì e Catania. Insieme allo sviluppo di un prodotto 'tailor made' e alle alleanze con il mondo della distribuzione.

Pubblicità

Si riassume così la strategia presentata ieri alla stampa dalla compagnia nata da un'idea di Matteo Bonecchi, manager con esperienze in Alitalia e Airbus e oggi ceo della nuova realtà, e dall'investimento - attualmente di 4 milioni di euro - di Ocp Group del presidente Marco Busca.

"Lavoriamo a questo sogno da diversi anni - ha esordito Bonecchi - e grazie alla solidità del nostro investitore oggi siamo diventati una realtà italiana". Quanto alle rotte, il manager ha spiegato che "in una prima fase ci concentreremo sui charter, poi lanceremo voli di linea nazionali e internazionali". Ma il piano del networ, ha ribadito più volte, "sarà annunciato solo quando la situazione del Paese si sarà normalizzata".

Un servizio su misura
La flotta sarà inizialmente composta da due Embraer 190 da 100 posti configurati in tre classi di servizio: Private, Lounge e Just Go. L'idea è di puntare su un servizio 'su misura' che, a seconda degli scali serviti, raggiungerà diversi livelli di personalizzazione.

"Si potranno prenotare servizi come la consegna del trolley sotto bordo. Ma - ha indicato la responsabile marketing Denise Zatti - stiamo anche ragionando sulla possibilità di prenotare degustazioni di vino o lezioni di cucina nel territorio".


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook