L'analisi Boeing: ripresa del lungo raggio non prima del 2023

15/09/2021
15:52
 

Il lungo raggio non tornerà ai livelli pre pandemia prima del 2023/2024. La previsione negativa porta la firma del colosso dell’aeronautica Boeing, che ha analizzato l’andamento della domanda del mercato e il trend delle richieste dei vettori per nuovi aerei.

Pubblicità

Quello che emerge è che nella fase attuale funziona e sta tenendo la domanda per il traffico domestico e a questo è destinato a fare seguito, con l’avanzare delle vaccinazioni, il corto-medio raggio. Il trend della crescita passeggeri, comunque, non dovrebbe superare il tasso del 4 per cento annuo.

Boeing ha anche effettuato una proiezione a lungo termine per la quale nel 2040 nel mondo saranno operativi 49mila aerei; inoltre l’80 per cento delle consegne di nuovi velivoli si concentrerà nei mercati di Nord America, Europa, Cina e Asia Pacifico.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook