Diana Del Bufalo e i viaggi con il papà archeologo

di Paola Trotta
01/02/2019
08:33
Leggi anche: #viploungettg

Diana del Bufalo torna al cinema tra i protagonistidel cast del film 'L'agenzia dei bugiardi' di Volfango De Biasi. Tra i progetti della bella e simpatica attrice un altro film in uscita a febbraio con Fabio De Luigi '10 giorni senza mamma' e poi vorrebbe dedicarsi al teatro. A TTG racconta di essere un'amante dei viaggi grazie al papà archeologo che l'ha portata in giro per il mondo. Le mete dei suoi sogni Perù e Giappone mentre San Francisco e il Salento i luoghi dove vuole ritornare per una vacanza più lunga.

Per il film 'L'agenzia dei bugiardi' avere girato per otto settimane in Puglia, nel Salento. Come si è trovata? È riuscita a fare la turista tra un ciak e l'altro?
Sono stata benissimo, un sogno! Eravamo in provincia di Lecce e a Galatina ero in un b&b stupendo. Quel paese è una bomboniera. E poi il mare è spettacolare, è identico a quello delle Maldive. Faccio un paragone concreto: io ci sono stata alle Maldive e davvero non c'è differenza. La bellezza è che ce lo abbiamo a casa nostra, in Italia a poche ore di treno o una di aereo. Mi sono innamorata del Salento, ci tornerò assolutamente in vacanza per visitarlo come si deve.

Quando non viaggia per lavoro che genere di viaggiatrice è? Comoda e relax o d'avventura?
Premetto che sono una grande amante dei viaggi, adattabile e versatile, perché sin da piccola ho viaggiato tanto grazie anche a mio padre che è archeologo, visitando tanti posti. Dunque, sono una viaggiatrice d'avventura ma con le comodità: della serie non dormo nelle tende.

I viaggi se li organizza da sola o anche con l'aiuto dell'agenzia di viaggi?
Dipende, un po' e un po'.

Mentre qual è il viaggio dei suoi sogni che ha messo nella top list da fare assolutamente nella vita?
Il Perù, vedere Machu Picchu e Amazzonia, un incredibile viaggio nel cuore della cultura Inca e nella rigogliosa natura della foresta amazzonica famosa per la sua biodiversità, ma sono attratta anche molto dall'Oriente, dal Giappone e andarci nel periodo in cui fioriscono i ciliegi.

C'è una meta che ti ha colpito in cui vorresti ritornare?
San Francisco perché non l'ho visitata come si deve, mi ha affascinata e colpita per la sua architettura molto europea. E poi assolutamente Puglia, nel Salento.

Nella tua valigia cosa non può mai mancare?
La chiavetta wifi e lo struccante, mi sento persa senza queste cose.

(Foto di Lucia Iorio)

Leggi anche: #viploungettg

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook