Vacanze a tutti i costi: richieste di prestito raddoppiate per poter partire

13/08/2020
11:28
 

Vacanze a tutti i costi, nonostante la crisi economica. Se il 70% dei nostri connazionali non intende rinunciare ad andare in ferie (dati della rilevazione italiani.coop), Il 24% ha dichiarato che usufruirà del cosiddetto Bonus Vacanze, il contributo previsto dal Governo.

Pubblicità

Ma il dato che desta più preoccupazione è quello segnalato da Legge3.it, portale che assiste privati ed aziende nel processo di sdebitamento: secondo i dati di Younited Credit quasi il 10% chiederà un prestito per sostenere la spesa del viaggio.

Una percentuale che, rispetto agli anni precedenti, è quasi raddoppiata, mentre aumentano anche le richieste di aiuto per la gestione di debiti o di informazioni sulle normative e la loro attuabilità.

“In molti – osserva Gianmario Bertollo, fondatore di Legge3.it - pensano che per superare il momento basti chiedere un prestito che vada a compensare il calo di entrate economiche. Nella seconda metà del mese di giugno abbiamo ricevuto un aumento del 23% di richieste da parte di persone che hanno accumulato debiti e ora non riescono a gestire la cosa. Nella maggior parte dei casi, circa il 67%, si tratta di individui che hanno acquistato più cose o servizi a rate, e ora la somma di quelle che sembravano piccole cifre è insostenibile”.

Aumentano anche gli indebitati under 35, che rispetto allo scorso anno salgono del 14%.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook