Il Gruppo Accor si espande in Medioriente con 18 new entry

di Stefania Galvan
08/02/2011
09:52
Pubblicità

Il Gruppo Accor guarda con interesse al Medioriente. Sono infatti 18 gli hotel in pipeline nell'area, la cui inaugurazione è prevista entro il 2014, che aggiungeranno circa 4850 camere al portfolio regionale del gruppo. Emirati Arabi e Arabia Saudita sono i due mercati chiave per Accor: 11 dei 18 nuovi alberghi sorgeranno infatti negli Emirati, due nel Bahrain, due in Arabia Saudita e tre in Siria. "L'intento - spiega Christophe Landais, managing director di Accor Middle East - è di diffondere una nuova immagine degli Emirati come destinazione per tutti i target di clientela, adatta sia al segmento leisure sia al traffico d'affari. L'intento è di sviluppare anche i brand più economici, come gli Ibis, e quelli midmarket come Novotel". Il Medioriente vedrà anche il debutto del marchio per gli extended-stay, Adagio City Aparthotels; la prima struttura di questo tipo sarà inaugurata all'inizio del 2012 ad Abu Dhabi.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook