Le Nazioni Unite esortano il G20 a intervenire a sostegno dei Paesi poveri

26/03/2020
15:21
Leggi anche: G20

Anche le Nazioni Unite scendono in campo per cercare di contrastare gli effetti della pandemia. Il segretario generale Antonio Guterres ha esortato i capi dei paesi del G20 a prendere provvedimenti congiunti per aiutare le nazioni in via di sviluppo ad affrontare una "crisi sanitaria globale" all’interno della pandemia di coronavirus.

Pubblicità

Come riportato da Eturbonews, Guterres ha inviato una lettera aperta  ai leader del G20 esortando i leader ad adottare un piano da "tempo di guerra".
La lettera ha esortato il G20 a prendere provvedimenti tra cui il lancio di un pacchetto di sostegno coordinato del valore di "trilioni di dollari" per aiutare i paesi poveri  e una richiesta di revoca delle sanzioni per aiutare alcuni paesi a procurarsi cibo e forniture mediche.  

Con riferimento in particolare all'Iran e alla Corea del Nord, Guterres ha anche incoraggiato il G20 a rinunciare alle sanzioni.     
Guterres ha sottolineato come il G20 rappresenti l'85% del prodotto interno lordo del mondo e come in questo senso abbia un ruolo critico da svolgere nell'aiutare i paesi in via di sviluppo a far fronte alla crisi.  

Un portavoce delle Nazioni Unite ha espresso preoccupazione per il rischio di una rapida diffusione del coronavirus in Africa; un  team locale dell'Oms avrebbe infatti confermato più di 600 casi in 34 nazioni africane il 19 marzo, rispetto ai 147 casi di una settimana fa.

Leggi anche: G20

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook